Bondora – Inizio con Go&Grow.

Si parte anche con Bondora Go&Grow, dopo essermi iscritto in 5 minuti, mi trovo già nel cruscotto. L’iscrizione è veramente velocissima anche perché non ti chiede di fare la verifica dei documenti durante il processo di iscrizione. Potrai allegare le foto del documento di riconoscimento nella tua area utente anche in un secondo momento.

Arrivato nel cruscotto puoi scegliere con quale modalità investire in Bondora, le scelte sono tre: Go&Grow, Portfolio Manager e PortfolioPro. Nell’articolo sulla panoramica della piattaforma e le mie prime impressioni trovi una breve descrizione delle tre tipologie di investimento disponibili su Bondora.

Ho valutato tutte e tre le possibilità, onestamente, non vedo delle caratteristiche così interessanti da far propendere la scelta su un prodotto o su un altro ma sono solo tre step differenti di un investimento automatico. Sintetizzando, ma poi approfondirò in un articolo dedicato interamente ai metodi di investimento di Bondora, scegliendo Go&Grow presti i soldi direttamente a Bondora che li investe direttamente e ti riconosce un tasso di interesse del 6,75% massimo. Con Portfolio Manager selezioni solo il bilanciamento del portafoglio poi la piattaforma fa tutto in automatico, in questo caso puoi vendere i tuoi prestiti nel mercato secondario.

Con Portfolio Pro hai a disposizione un portafoglio più personalizzabile puoi fare alcune impostazione per decidere come indirizzare i tuoi investimenti ma niente a che vedere con i parametri che puoi impostare nella strategia Auto Invest di Mintos. Anche su Portfolio pro puoi vendere i tuoi prestiti sul mercato secondario.

Perchè Go&Grow.

Ho scelto di investire su Go&Grow perché voglio gestire Bondora in un modo diverso rispetto ad altri p2p lender. Voglio considerare il mio conto come una sorta di conto deposito, dove le somme che verserò genereranno un interesse composto su base giornaliera, infatti gli interessi vengono versati ogni giorno sul mio conto nella misura dello 0,0185% (6,75%/365 giorni). Inoltre ho la possibilità di ritirare le somme in qualsiasi momento.

Ma, si ci sono dei ma, anche se lo considero come un conto deposito, Bondora non è un conto deposito. I soldi non sono garantiti da nessuno, i conti deposito anche se hanno un interesse basso sono garantiti dal fondo interbancario fino a 100.000 €. Un altro ma è che i rendimenti non sono sicuri ma il tasso 6,75% è un interesse massimo quindi può anche scendere. Inoltre anche se dicono che le somme sono sempre a disposizione “Potrebbe non essere possibile procedere alla liquidazione dei beni o al prelievo immediato di denaro da Go & Grow. In questo scenario, effettueremo rimborsi parziali dell’importo totale del prelievo” come riportato in fondo alla pagina di presentazione di Go&Grow.

Dopo aver valutato tutto quello che c’era da valutare ho versato i miei primi 100 € su Bondora tramite bonifico bancariodal mio conto Hype. Per l’accredito ci sono voluti due giorni, non so se questi sono i tempi. Potrebbe esserci stato un giorno di ritardo perché dopo il primo deposito procedono controllo del conto corrente. Ti aggiornerò con in prossimi versamenti.

Fammi sapere se sei iscritto su Bondora e che metodo di investimento preferisci. Se non sei iscritto e vuoi farlo puoi iscriverti da qui per ricevere 5 € subito. Per correttezza ti dico che è il mio referral link io riceverò una piccola commissione sul tuo primo versamento.

Grazie.

0

Nessun commento

No comments yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *